Vendere corsi online a chi vuole apprendere con l'e-learning

La mia guida completa per vendere corsi online: la top 5 delle migliori piattaforme di e-learning

da Andy Banfi

Oggi voglio parlarti del fenomeno dell’E-learning e di come iniziare a costruire una tua fonte di reddito lavorando nel digital. Se vuoi metterti in gioco e provare a proporre le tue competenze sul web, leggi la mia guida completa per vendere corsi online!

Nelle prossime righe ti spiego cos’è e-learning, i vantaggi legati alla vendita dei corsi online e quali sono le migliori piattaforme da utilizzare per proporre i propri corsi di formazione.

Il business dell’e-learning

A causa dei ritmi frenetici che impone la società, spesso è difficile avere tempo da dedicare alla formazione. Anche a me capita spesso di dover preferire dei corsi online, che posso seguire con i miei tempi e nei luoghi che preferisco.

Proprio per questo motivo, sul web sono disponibili corsi di ogni genere e l’e-learning si sta trasformando in business estremamente interessante. 

Con il termine e-learning si indica la formazione a distanza, effettuata tramite internet o tecnologie wi-fi. In questo modo si scollega fisicamente chi insegna da chi apprende. La modalità di apprendimento diventa molto più fluida e personalizzata.

Sempre più persone e aziende scelgono di formarsi su internet e la formazione a distanza sta assumendo una dimensione sempre più importante. La richiesta di docenti per i corsi online aumenta, offrendo la possibilità, a chiunque abbia competenze, di diventare un formatore.

Se ti senti particolarmente preparato su un argomento, l’e-learning potrebbe essere un’ottima opportunità per incrementare le tue entrate.

I vantaggi di vendere corsi on-line

Vendere online può essere vantaggioso ma, ad oggi, è fondamentale rendersi conto dell’enorme concorrenza.

Si stima infatti che l’e-learning è un business che crescerà a dismisura nei prossimi anni, sfiorando i 240 miliardi di dollari già dal prossimo anno.

Per questo motivo prima di partire con questo progetto, è necessario: 

  • scegliere un argomento;
  • valutare la richiesta di mercato;
  • definire il proprio target; 
  • produrre contenuti di valore;
  • creare corsi di buona qualità;
  • selezionare  materiali da distribuire insieme al corso, come slides, email riepilogative, etc..

Se non sei esperto di video e grafica, non scoraggiarti: sul web esistono molti strumenti gratuiti per creare video e materiali di buona qualità!

Sfruttare le tue competenze per creare dei corsi di formazione ha dei notevoli vantaggi:

  • puoi monetizzare, insegnando qualcosa che conosci bene;
  • puoi creare i video in qualsiasi momento della tua giornata, senza interrompere le tue attività o incidere su eventuali altri lavori;
  • un singolo corso può essere venduto più volte;
  • si possono raggiungere persone in qualsiasi parte del mondo;
  • puoi raggiungere mercati non ancora saturi.

Ora che abbiamo fatto un po’ di chiarezza sul tipo di lavoro e sui vantaggi che offre, ti voglio suggerire come vendere corsi on-line.

vendere corsi online

Come vendere i corsi online: sito web e canali personali vs piattaforme che offrono corsi di formazione

Una volta costruito un buon corso, devi decidere come raggiungere il tuo target di riferimento.

Oltre a shopify che probabilmente è troppo generico per un prodotto del genere, le possibilità sono due:

  1. vendere tramite il tuo sito web e i canali social connessi;
  2. caricare il corso su apposite piattaforme per vendere corsi online.

La prima via è molto interessante ma richiede tempo, investimenti e un grandissimo dispendio di energie. È il caso di personaggi come Dario Vignali, Veronica Gentili, Luca La Mesa che, nel tempo, hanno creato ottimi corsi, si sono costruiti una solida web reputation e sono arrivati ad avere communities con numeri di grande interesse. 

Utilizzare piattaforme esistenti è più semplice e può essere anche un piccolo banco di prova sul quale testarti. Dopo aver caricato i corsi, ti consiglio comunque di utilizzare i social per far crescere la tua brand-reputation e costruire il tuo personal-branding.

Se vuoi migliorare la tua presenza sui social, ti consiglio di leggere la mia guida per avere un feed di successo su Instagram.

Veniamo ora alle piattaforme più interessanti da utilizzare per vendere corsi on-line.

La mia top five delle piattaforme per vendere corsi online

Ormai esistono moltissime piattaforme per caricare corsi online. Ne ho selezionate 5 per te, valutando i pro e i contro di ogni piattaforma:

  1. Udemy;
  2. Life learning;
  3. Skillshare;
  4. Docebo;
  5. Teachable.

Udemy

Udemy è una piattaforma che offre un supporto completo per chi si cimenta per la prima volta nella creazione di video-corsi. Offre corsi gratuiti su come realizzare video e materiali, e supporto nella realizzazione dei video. È inoltre una piattaforma molto conosciuta, con oltre 30 milioni di studenti nel mondo. Ci sono corsi in più di 50 lingue differenti e interessa circa 190 paesi.

Il lato negativo è l’altissima concorrenza. La piattaforma infatti ha 42000 insegnanti ed è difficile essere scelti in una condizione del genere.

Life learning

Life Learning ti mette a disposizione tutti i suoi strumenti di marketing.  

A livello economico, riconosce una fee del 50% su ogni iscritto derivante dalla vendita attraverso i suoi canali e il 100% sugli iscritti che arrivano direttamente da te e dai tuoi canali.

Skillshare

piattaforma per vendere corsi online

Skillshare è una piattaforma che ospita corsi di insegnanti estremamente conosciuti e famosi. Può essere un ottimo modo per vedere il proprio nome insieme a quello di personaggi competenti e influenti.

Purtroppo è solamente in inglese.

Docebo

Docebo è la piattaforma ideale per la formazione aziendale. Chi carica i corsi paga un abbonamento mensile a seconda del numero di iscritti. È molto interessante perchè permette di monitorare le attività e fare dei report.

Teachable 

piattaforma per vendere corsi online

Teachable è la piattaforma che preferisco. Offre piani a pagamento per la creazione della pagina riservata ai tuoi corsi di formazione. In questo spazio web ti dà la possibilità di gestire la pubblicazione dei corsi, offrire diversi piani di pagamento, pianificare azioni di marketing.

Ti consiglio di partire con una sola piattaforma per volta. In questo modo potrai cominciare a testarti come insegnante. Man mano potresti anche diversificare le tue attività e crearti account sulle diverse piattaforme.

Nel tempo riuscirai a capire quale sia quella ideale per intercettare il target più adatto ai i tuoi corsi.

Spero che i miei consigli possano essere utili per avviare la tua attività di e-teaching! In bocca al lupo!

Alla prossima!

Un abbraccio,

Andy

P.S. Seguimi anche su Instagram e non perdere tutti i prossimi aggiornamenti 👇

Ti potrebbe interessare

Questo sito usa Cookies per migliorare l'esperienza d'uso. Se sei d'accordo, continua a leggere cliccando su "Accetta". ACCETTA Privacy Policy

Privacy & Cookies Policy